03.21.00 Acquacoltura in acqua di mare, salmastra o lagunare e servizi connessi

DESCRIZIONE

  • allevamento di pesci in acque marine, incluso l’allevamento di pesci ornamentali
  • produzione di uova di molluschi bivalvi (ostriche eccetera), giovani aragoste, gamberi post
  • larva, avannotti e pesciolini
  • coltivazione di ulva ed altre alghe commestibili
  • allevamento di crostacei bivalvi, altri molluschi ed altri animali acquatici in acqua di mare
  • attività di acquacoltura in acque salmastre
  • attività di acquacoltura in riserve o bacini di acqua salata
  • gestione di vivai (marini)
  • gestione di allevamenti di vermi marini
    Dalla classe 03.21 sono escluse:

  • allevamento di rane, cfr. 03.22
  • gestione di allevamenti destinati alla pesca sportiva, cfr. 93.19

    SOGLIA PER IL REGIME FORFETTARIO:

    Possono accedere al Regime Forfettario con aliquota al 15% le attività che non superano la soglia di ricavi annuale pari a

    65.000€

    CATEGORIA DI RISCHIO

    La categoria di rischio viene utilizzata per la valutazione degli adempimenti obbligatori nell’ambito della sicurezza del lavoro.

    RISCHIO MEDIO