13.30.00 Finissaggio dei tessili

DESCRIZIONE

  • candeggio e tintura di fibre tessili, filati, tessuti ed articoli tessili, inclusi gli articoli di vestiario
  • apprettatura, asciugatura, vaporizzazione, restringimento, rammendatura, sanforizzazione, mercerizzazione di tessili e
    di articoli tessili, inclusi gli articoli di vestiario

  • decolorazione di jeans
  • pieghettatura di tessuti e lavori simili
  • impermeabilizzazione, rivestimento, gommatura, o impregnatura di indumenti
  • stampa su tessuti e articoli di vestiario
  • rimagliatura, trapuntatura di tessuti
  • stiratura, applicazione di etichette su capi di abbigliamento conto terzi, rifinitura (attacco bottoni, taglio fili in avanzo,
    ripulitura dei capi di abbigliamento), controllo e imbustamento degli articoli tessili, smacchiatura, piegatura
    Dalla classe 13.30 sono escluse:

  • fabbricazione di articoli tessili impregnati, rivestiti ricoperti o laminati con gomma, nel caso in cui questa sia
    l’elemento principale, cfr. 22.19

  • stampa realizzata da aziende specializzate in attività di stampa su materiali diversi, cfr. 18.12
  • stampa immediata, su richiesta del cliente, di T
  • shirt, cfr. 95.29

    SOGLIA PER IL REGIME FORFETTARIO:

    Possono accedere al Regime Forfettario con aliquota al 15% le attività che non superano la soglia di ricavi annuale pari a

    65.000€

    CATEGORIA DI RISCHIO

    La categoria di rischio viene utilizzata per la valutazione degli adempimenti obbligatori nell’ambito della sicurezza del lavoro.

    RISCHIO ALTO