28.94.10 Fabbricazione di macchine tessili, di macchine e di impianti per il trattamento ausiliario dei tessili, di macchine per cucire e per maglieria (incluse parti e accessori)

DESCRIZIONE

  • fabbricazione di macchine per l’industria tessile: macchine per la preparazione, la produzione, l’estrusione, lo stiro, la
    testurizzazione o il taglio di fibre tessili, tessuti o filati sintetici o artificiali

  • fabbricazione di macchine per la preparazione di fibre tessili: sgranatrici di cotone, apriballe, garnettatrici, distenditoi
    per cotone, lavatrici per lana, macchine per carbonizzare la lana, pettinatrici, cardatrici, banchi da torcitura eccetera,
    filatoi

  • fabbricazione di macchine per la preparazione dei filati: bobinatrici, orditoi e macchine annesse
    fabbricazione di macchine per la tessitura (telai), inclusi i telai a mano, macchine per maglieria, macchine per produrre
    reti annodate, tulle, pizzi, trecce eccetera

  • fabbricazione di macchine o attrezzature ausiliarie delle macchine sopra descritte: ratiere, telai Jacquard, sistemi di
    arresto automatico, meccanismi per il cambio della navetta, fusi e alette di fusi eccetera

  • fabbricazione di macchine per la stampa delle materie tessili
  • fabbricazione di macchine per il trattamento dei tessuti: macchine per il lavaggio, il candeggio, la tintura,
    l’apprettatura, il finissaggio, il rivestimento o l’impregnazione dei tessuti

  • fabbricazione di macchine per avvolgere, srotolare, piegare, tagliare o dentellare i tessuti
  • fabbricazione di macchine per cucire, testine e aghi (per uso domestico o meno)
  • fabbricazione di macchine per la produzione o la finitura di feltri o di tessuti non tessuti

    SOGLIA PER IL REGIME FORFETTARIO:

    Possono accedere al Regime Forfettario con aliquota al 15% le attività che non superano la soglia di ricavi annuale pari a

    65.000€

    CATEGORIA DI RISCHIO

    La categoria di rischio viene utilizzata per la valutazione degli adempimenti obbligatori nell’ambito della sicurezza del lavoro.

    RISCHIO ALTO