30.11.02 Cantieri navali per costruzioni metalliche e non metalliche (esclusi i sedili per navi)

DESCRIZIONE

  • costruzione di navi per uso commerciale: navi per trasporto di passeggeri, navi
  • traghetto, navi da carico, navi
  • cisterna,
    rimorchiatori eccetera

  • costruzione di navi da guerra
  • costruzione di pescherecci e imbarcazioni per la lavorazione del pesce
  • costruzione di natanti a cuscino d’aria (hovercraft
  • esclusi quelli da diporto)
  • costruzione di piattaforme di trivellazione, galleggianti o sommergibili
  • costruzione di strutture galleggianti: bacini galleggianti, pontoni, cassoni, pontili galleggianti, boe, serbatoi
    galleggianti, chiatte, barche di alleggio, gru galleggianti, gommoni gonfiabili non da diporto eccetera

  • fabbricazione di sezioni di navi e di strutture galleggianti
  • attività di impiantistica per costruzioni navali
    Dalla classe 30.11 sono escluse:

  • fabbricazione di parti di imbarcazioni, che non siano parti della chiglia principale come:
  • fabbricazione di vele, cfr. 13.92
  • fabbricazione di eliche per navi, cfr. 25.99
  • fabbricazione di ancore in ferro o acciaio, cfr. 25.99
  • fabbricazione di strumenti di navigazione, cfr. 26.51
  • fabbricazione di apparecchiature per illuminazione di navi, cfr. 27.40
  • fabbricazione di motori marini, cfr. 28.11
  • fabbricazione di veicoli anfibi, cfr. 29.10
  • fabbricazione di barche gonfiabili o gommoni da diporto, cfr. 30.12
  • riparazione e manutenzione specialistica di navi e strutture galleggianti, cfr. 33.15
  • demolizione di navi, cfr. 38.31

    SOGLIA PER IL REGIME FORFETTARIO:

    Possono accedere al Regime Forfettario con aliquota al 15% le attività che non superano la soglia di ricavi annuale pari a

    65.000€

    CATEGORIA DI RISCHIO

    La categoria di rischio viene utilizzata per la valutazione degli adempimenti obbligatori nell’ambito della sicurezza del lavoro.

    RISCHIO ALTO